Ispra: Quinto Rapporto sul consumo di suolo

L’Ispra ha pubblicato l’edizione 2018 del Rapporto sul consumo di suolo in Italia che alleghiamo per utile documentazione.

Dal Rapporto emerge, tra l’altro, che quasi un quarto del nuovo consumo di quasi suolo netto tra il 2016 e il 2017 è avvenuto all’interno di aree soggette a vincoli paesaggistici. Di questo, il 64% si deve alla presenza di cantieri e ad altre aree in terra battuta destinate, in gran parte, alla realizzazione di nuove infrastrutture, fabbricati o altre coperture permanenti nel corso dei prossimi anni.

Spostandosi sul fronte del dissesto idrogeologico, il 6% delle trasformazioni del 2017 si trova in aree e pericolosità da frana ed oltre il 15% in quelle a pericolosità idraulica media.