Aci

aci logoVia Marsala 8 – 00185 Roma

tel. 06/49981 – Fax: 06/44700885

segreteria.presidenza@aci.it – www.aci.it

 

 

Organi

Presidente: Angelo Sticchi Damiani

Segretario Generale: Maurizio Del Marro

Direttore: Vincenzo Leanza

 

Presentazione

Fin dalla sua nascita (1905) l’ACI ha accompagnato e sostenuto l’evoluzione del fenomeno della motorizzazione in Italia, dai 2.229 autoveicoli circolanti all’inizio del secolo scorso agli oltre 32 milioni di oggi.
Una crescita esponenziale che ha fatto nascere esigenze e problemi che l’Automobile Club d’Italia da sempre analizza, interpreta, fornendo servizi e soluzioni innovative e di qualità per una realtà fondamentale e in rapida e costante evoluzione.
Nei suoi cento anni di storia, il Club si è fatto interprete delle istanze del mondo automobilistico, fornendo un contributo fondamenta ledi passione, esperienza conoscenza e professionalità e svolgendo un’importante azione di tutela del cittadino – automobilista o meno – e di difesa del suo diritto alla mobilità.
L’Automobile Club d’Italia è, oggi, il principale punto di riferimento su tutti i temi della mobilità, per le Istituzioni nazionali e locali, forze politiche, Pubblica Amministrazione, Industria, operatori del settore, media, utenti e pubblica opinione.
Funzione Pubblica:
ACI è un Ente Pubblico non economico, che svolge importanti funzioni per conto dello Stato e fornisce servizi essenziali alle altre PA e ai cittadini.

Grazie ad elevatissimi standard di informazione, l’ACI, infatti, è una delle punte più avanzate dell’intero sistema Della Pubblica Amministrazione italiana e gestisce per conto dello Stato, il Pubblico Registro Automobilistico, L’Istituto che registra e certifica la proprietà dei veicoli.

Attraverso convezioni con (9Regioni e Province autonome), ACI, inoltre, si occupa della riscossione e del controllo delle tasse automobilistiche.

Associazione
Con i suoi 1,2 milioni di soci, l’Automobile Club d’Italia è la più grande libera associazione Italiana, riunisce in Federazione 106 Automobile Club locali e provinciali e si propone come rappresentanza e portavoce di soci e utenti della mobilità e dell’ambiente.